La città ricomincia da eXtraBo

0

Dopo una chiusura di quasi tre mesi, finalmente riparte il turismo anche a Bologna. E lo fa riaprendo le porte dei suoi uffici turistici

I cittadini bolognesi e il mercato italiano di prossimità sono i soggetti a cui la città di Bologna andrà a rivolgersi per ricominciare nell’epoca post Coronavirus. Ed eXtraBO, l’infopoint dedicato alle attività all’aria aperta di Appennino, Pianura e Imolese lo fa in grande spolvero con una rinnovata immagine, nuove vetrine e monitor multimediali per raccontare virtualmente il territorio ma con l’intento di accompagnare tutti a scoprirlo di persona.

Tante saranno le proposte che si potranno trovare per esplorare l’interland bolognese nella sua completezza, tutte organizzate secondo le regole stabilite: valgono ovviamente quelle generali ma è vero anche che le attività proposte offrono garanzie di un sicuro distanziamento tra boschi, crinali e spazi aperti. Particolare attenzione verrà posta ai cammini (la Via degli Dei e la Via della Lana e della Seta partono proprio da Piazza Maggiore), ai borghi, ai parchi, alla natura e alle bike experiences: eXtraBO diventerà un punto strategico per l’estate 2020 in cui trovare tutte le informazioni e le indicazioni per scoprire oasi di pace, divertimento e relax appena fuori dalla città e per scoprire luoghi troppo spesso sottovalutati da cittadini e turisti. Fondamentale sarà anche la voglia di mettersi in gioco utilizzando mezzi “alternativi” come gli scarponi da trekking o le ruote di mountain bike o EBike, che potranno essere un ulteriore valore aggiunto per intraprendere brevi viaggi fuori Bologna per rigenerare corpo e spirito dopo questo lungo periodo di quarantena.

Gli orari di eXtraBO seguono quelli del punto informativo in Piazza Maggiore (dal lunedì al sabato 10.00 – 19.00, la domenica 11.00 – 17.00) e gli accessi saranno contingentati.

Riaperti anche tutti i musei della Città Metropolitana di Bologna e dal 3 giugno anche le visite guidate turistiche (a cominciare dalla più “frequentata”, quella che porta in cima alla Torre degli Asinelli) con l’obbligo di prenotazione preventiva e le consuete misure precauzionali e di distanziamento sociale per garantire la sicurezza di tutti. La fruizione di eventi di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, riprenderà dal 15 giugno. Anche in questo caso prenotazione obbligatoria per gli spettacoli teatrali, i concerti e i cinema (solo con posti a sedere preassegnati e distanziati) ed eventi e manifestazioni pubbliche consentiti solo all’aperto e in forma statica.

Condividi con

About Author

Comments are closed.

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto