L’anello del Monte Gatta

0

Dieci chilometri per 600 metri di dislivello nelle foreste tra Castiglione dei Pepoli e il Lago del Brasimone

(articolo pubblicato nel numero uscito nell’inverno 2014)

Dal centro di Castiglione dei Pepoli (m 691), accanto alla facciata della Chiesa di San Lorenzo, saliamo per Via Saliciata e successivamente Via Manfredi; al termine di questa, sulla destra, prendiamo una carrareccia in salita con segnavia CAI 035. Passati alcuni edifici ci inoltriamo in un giovane castagneto, dopo avere aggirato una casina in sassi incrociamo un’asfaltata che attraversiamo e proseguiamo in salita fino ad incrociare una strada bianca.

il percorso all’interno del Parco del Corno alle Scale

Questa ci permette di raggiungere il Rifugio Ranuzzi Segni all’ombra dell’omonima abetaia rimboschita nel 1899 con abete rosso e bianco. Proseguiamo poche decine di metri e al bivio con il sentiero 037 prendiamo quello a destra (035), in salita, nella foresta fino alla cima del Monte Bagucci (m 1104). Manteniamo il sentiero in falsa pendenza in direzione ovest fino ad un quadrivio nei pressi di una sella, qui prendiamo il sentiero a destra in direzione nord-ovest (segnavia CAI 033) in salita tra una splendida faggeta. Raggiunto il pianoro sommitale pieghiamo a sinistra attraversando un piccolo rio e in breve arriviamo alla deviazione, a destra, per la cima di Monte Gatta (m 1160). Su questa, nel 1882, venne inaugurato l’Osservatorio meteorologico voluto dal Capitano del Genio militare Domenico Giannitrapani assieme al presidente dell’Associazione Meteorologica Italiana, Padre Francesco Denza, ormai ridotto a un cumulo di sassi. Ritorniamo sui nostri passi e proseguiamo oltre, poco dopo l’inizio della discesa il sentiero 033 si innesta nello 003 fino all’abitato di Monte Baducco. Passiamo in mezzo agli edifici seguendo sempre i segnavia bianco-rossi e ci inoltriamo nuovamente nel bosco. Il sentiero termina sulla Provinciale alle porte di Castiglione dei Pepoli e la percorriamo fino al punto di partenza dell’itinerario.

Trovate le informazioni sul nostro sito, www.trackguru.net

Condividi con

About Author

Comments are closed.

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto