Dal Setta al Bisenzio

0

Tre giorni in Appennino per trekking adatto anche ai bambini per un’avventura nella terra di mezzo tra Emilia e Toscana

Tra i numerosi cammini che collegano l’Emilia Romagna con la Toscana ne abbiamo scelto quello che dalla Valle del Setta sale sulla dorsale del Parco Storico di Monte Sole fino a raggiungere il Lago del Brasimone, e poi ancora in su fino alla testata del torrente che lo alimenta, svalicando in territorio toscano e degradando poco per volta fino alla valle del Bisenzio.

Primo giorno: Pian di Setta - Montovolo (km 16,7 - dislivello salita m 1060 - dislivello discesa m 423)
Ci incamminiamo sull’asfaltata partendo dalla stazione dei treni di Grizzana Morandi a Pian di Setta nella vallata del torrente omonimo, mantenendo alla sinistra i binari del treno. Raggiunto il cavalcavia della ferrovia prendiamo il sentiero CAI 061 verso il crinale di Monte Sole. In breve arriviamo sotto la chiesa di Veggio e da qui su asfaltata (segnavia CAI 061a) a Cà Benassi.

Lasciata Cà Benassi, ci manteniamo sull’asfaltata e arriviamo a Grizzana Morandi, l’unica località presente sulla prima tappa del percorso dove poter acquistare qualcosa da mangiare.
Manteniamo l’asfaltata in direzione sud seguendo le indicazioni “Via della Lana e della Seta – CAI 100” e dopo circa 2,5 km, in località S. Abramo, prendiamo il sentiero a destra che si inoltra nel bosco. Altri 2 km circa e arriviamo a Collina, attraversiamo la strada provinciale e riprendiamo il sentiero CAI 100 che ci regala superbi panorami verso la Valle del Brasimone e i crinali di Monte Venere e Monte Bastione. Proseguiamo verso Montovolo. In località I Torlai proseguiamo dritti (CAI 039), raggiungiamo l’asfaltata e proseguiamo fino all’antico Santuario della Beata Vergine della Consolazione (a fianco si trova la foresteria). In prossimità della cima è presente l’Oratorio di Santa Caterina di Alessandria e poco oltre si raggiungono i Balzi di Santa Caterina dai quali si apre un suggestivo panorama della Valle del Reno.

Secondo giorno: Montovolo - Lago del Brasimone (km 14,7 - dislivello salita m 590 - dislivello discesa m 641)
Scendiamo per l’asfaltata e riprendiamo il sentiero CAI 039 fino a I Torlai. Qui prendiamo a destra la traccia che taglia trasversalmente il pendio sulla cui sommità è posto Monte Vigese. Proseguendo, intersechiamo l’asfaltata, teniamo la sinistra in direzione Burzanella e al primo gruppo di case giriamo a destra su strada bianca.
Arrivati a Il Luogo prendiamo il sentiero CAI 039 che si inoltra nel bosco. Tra vari saliscendi, tratti fangosi e ripide salite in mezzo alla foresta, arriviamo sulla sommità di Monte Fontanavidola. Una breve sosta per riprendere fiato e proseguiamo in direzione sud-ovest su fino alle pale eoliche di Serra dello Zanchetto. Qui abbiamo pensato di tagliare l’ultima parte del percorso e ci siamo mantenuti sulla monotona asfaltata fino a La Guardata, sulla sponda occidentale del Lago di Brasimone (bar, ristoranti, alberghi ed agriturismi).
Terzo giorno: Lago del Brasimone - Vernio (km 18,00 - dislivello salita m 876 - dislivello discesa m 1486)
Attraversiamo la suggestiva diga del lago e a destra prendiamo il sentiero CAI V.901 che, adiacente ad una fonte, si inerpica nel bosco su un pendio fino ad intersecare il CAI 001-AVP che a tratti ci offre splendidi panorami sul lago. Entriamo in una fitta foresta fino al Passo di San Giuseppe sullo spartiacque tra l’Emilia e la Toscana. Prendiamo la strada bianca in salita a destra che ci permette di raggiungere il Passo dell’Alpe di Cavarzano. Proseguiamo sul sentiero 00 e prendiamo una deviazione che ci conduce sul Poggio di Petto e successivamente all’accogliente rifugio. Ora tutto in discesa fino a Vernio; inizialmente percorriamo la strada bianca fino a Cavarzano, qui accanto alla chiesa prendiamo una strada bianca a sinistra che ci condurrà a Vernio dove prenderemo il treno per tornare al punto di partenza.

Clicca qui per la mappa e per altre informazioni sul percorso

Condividi con

About Author

Comments are closed.

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto