NELLE VALLI BOLOGNESI N° 53

0

Sabato 9 aprile la rivista sarà in edicola in abbinamento gratuito con il Resto del Carlino di Bologna

di Filippo Benni

Dai Trekking a Pasolini, dalla Certosa a Lucifero. Sabato torna in edicola Nelle Valli Bolognesi, il trimestrale, ideato e realizzato da Emil Banca, che da 13 anni racconta la natura, le tradizioni e la storia locale con un occhio di riguardo al turismo lento. Nelle edicole di Bologna e Provincia, in abbinamento gratuito al Resto del Carlino, ci sarà il numero di primavera della pubblicazione che esce ad ogni cambio di stagione. 

Con l’arrivo del bel tempo, ampio spazio viene riservato alle escursioni con zaino e scarponi: gli amanti dei trekking troveranno mappe, suggerimenti e consigli per un’avventura di qualche ora, di un giorno o di un’intera settimana, su sentieri poco battuti o lungo i percorsi che stanno rendendo celebre il nostro Appennino, come l’ormai affollatissima Via degli Dei. Prosegue anche il viaggio nella pianura bolognese, con un focus sulle aree naturali, sulle ville e sui contenitori culturali più interessanti, come la scuola-museo di Pieve di Cento. 

Tante anche le curiosità legate al nostro passato, a partire dal lungo approfondimento sui misteri di Montovolo e sul legame che questo posto “magico” ha con la Rocchetta e il Conte Mattei.  In questo numero, con un pezzo sulla “presenza” del Diavolo in diversi angoli della città, fa il suo esordio la nuova rubrica sulle “Storie insolite all’ombra delle Torri” mentre nel centenario della nascita, un lungo racconto ripercorre il legame tra Pasolini e la sua città, calcio compreso. 

Nell’ampia sezione dedicata alla biodiversità, spiccano un approfondimento sulle origini del Pignoletto e sulla rinascita dell’olio Felsineo. Non mancheranno le rubriche sul fotonaturalismo, con la nuova puntata del corso per diventare wildwatcher, e sulle specie aliene che stanno colonizzando i nostri territori.

E infine il dialetto, con i racconti dei nonni e la descrizione della fauna locale nella tradizione della Bassa bolognese, per sapere che cos’è un Piumben, perché si chiama così e perfino che verso fa. 

Dalla prossima settimana, a cura di AppenninoSlow, la rivista sarà nei soliti punti di distribuzione e nelle e in tutte le filiali Emil Banca di Bologna e Provincia.

Condividi con

About Author

Comments are closed.

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto