LE MAGIE D’AUTUNNO

0

Trekking tra i colori e i sapori del bosco, laboratori fotografici e visite ai produttori locali tra una Tarufesta e un giro tra i filari del Lambrusco

di Francesca Biagi – www.appenninoslow.it

Nelle giornate estive di pieno sole, quando fa un caldo tremendo, uno dei nostri sogni nemmeno troppo segreti è quello di ritrovarci nel silenzio del bosco, al fresco, avvolti nel rosso e nell’arancione del foliage, magari accompagnati da un bicchiere di vino e da prodotti locali da gustare per vivere esperienze di relax e benessere. L’Appennino Tosco Emiliano è il luogo perfetto per provare queste emozioni e queste sensazioni. Sono tante infatti le proposte che Appennino Slow ha pensato per chi ha voglia di continuare a stare all’aria aperta e vivere appieno un’esperienza a contatto con la natura. Le nostre guide vi porteranno infatti a scoprire tutti i segreti della nostra terra raccontandovi, passo dopo passo, i segreti dell’autunno e di tutti i suoi “frutti”.

LE FORESTE CASENTINESI
Si parte il 21 ottobre con un trekking per scoprire il foliage delle Foreste Sacre Casentinesi che circondano i Santuari di Camaldoli e La Verna, in una zona che offre un’eccezionale biodiversità, con un mix di circa 40 specie di alberi differenti. Attraverso tutti i sensi (questo viaggio è accessibile anche a chi ha disabilità visive ed uditive) scopriremo le differenze degli aromi, dei colori e delle consistenze di foglie, cortecce, aghi e persino resina di faggi, abeti bianchi, aceri e olmi.
LAVORI DI IERI 
PASSI DI OGGI
Sempre in pieno foliage ma con una tematica nuova, anche se “antica”, si riparte il 31 ottobre e 1 novembre per una notte di halloween non consueta: Lavori di ieri e passi di oggi è un viaggio per conoscere l’affascinante e variegato mondo dei mestieri artigianali che un tempo (nemmeno troppo lontano) erano svolti nelle contrade appenniniche e permettere la “lettura” e l’osservazione del paesaggio montano alla luce di questi antichi lavori, evidenziando lo stretto ed inscindibile legame tra Uomo-Natura-Ambiente.
WORKSHOP FOTOGRAFICO
Il foliage si presta molto bene anche a chi ama cercare (e realizzare) l’inquadratura perfetta, così come essere al momento giusto nel posto giusto. La location del Workshop fotografico (7 e 8 novembre) saranno infatti gli splendidi boschi del Parco dei Laghi dove la vostra guida gae (che è anche fotografo professionista) vi svelerà tutti i segreti delle tecniche di fotografica naturalistica e paesaggistica ma vi racconterà anche un territorio in che vive e che ama profondamente. I requisiti giusti per lo scatto migliore!
Cambiamo tematica perché con l’arrivo dei primi freddi ci si scalda sì camminando ma anche davanti ad un bel camino acceso, un bicchiere di vino e degustando i nostri prodotti tipici locali tutti da scoprire!
TARTUFESTA
In ottobre, nella montagna Bolognese, cominciano le rassegne di Tartufesta, manifestazioni dedicate al “re Tartufo” e ai prodotti del sottobosco: il 10 e 11 ottobre saremo quindi a Lizzano in Belvedere (Bo) per una due giorni dedicata al gusto, alla cerca del tartufo ma anche ad uno dei più illustri cittadini di quel luogo, Enzo Biagi, nel centenario della sua nascita.
CASTAGNE E POLENTA 
SULLA VIA DELLA LANA
Se si dice “autunno” si pensa ai funghi ma anche alle castagne e alla… polenta! Due appuntamenti nella zona di Castiglione dei Pepoli, entrambi sulla famosa e selvaggia Via della Lana e della Seta per scoprire le tradizioni alimentari (di ieri e di oggi) della nostra terra di montagna: il 31 ottobre/1 novembre scopriremo gli essiccatoi, i castagneti e le castagnate simbolo di convivialità per l’Appennino, assaporando menù tematici studiati e pensati dalla Chef Lucia Antonelli della Taverna del Cacciatore (non perdetevi il budino di castagne, sarebbe un bel guaio!).
IL MAIS ROSSO DI RASORA
Il 14 e 15 novembre, invece, si parte per un breve e semplice tratto dell’itinerario che unisce Bologna e Prato per scoprire a passo lento i protagonisti del nostro territorio: i produttori locali. Conosceremo Caterina produttrice di grani antichi che ci racconterà i segreti della panificazione, scopriremo tutti i segreti dell’accensione del fuoco, visiteremo l’autentico borgo della Spinareccia che resiste nel tempo sul confine naturale tra Emilia e Toscana dove Pierluigi ci racconterà la tradizione agricola del mais rosso di Rasora.
L LAMBRUSCO A CASTELVETRO
E ancora… Avete mai visto le vigne del Lambrusco rosso di Castelvetro? Il 7 e 8 novembre cammineremo in mezzo ai filari e scopriremo tutti i segreti degli uvaggi più conosciuti al mondo (ebbene sì, il vino italiano più famoso è proprio il lambrusco!). Un viaggio tra il borgo di origini etrusche di Castelvetro e il centro storico di Levizzano, toccando la medioevale pieve di Denzano, lo straordinario balcone panoramico del Monte Tre Croci e la Via Romea Nonantolana, camminando a ritmo lento nelle Terre dei Castelli.
I SEGRETI DEL TORTELLINO
Infine la nostra “strenna” natalizia, perché a Bologna non è Natale senza i… tortellini. E che tortellini! Il 21 e 22 novembre, infatti, vi porteremo a scoprire tutti i segreti di questa antica tradizione direttamente nella cucina della “Regina del Tortellino” che vi insegnerà come mettere le mani in pasta e vi trasmetterà il legame tra cibo e territorio che si traduce in piatti prelibati, con un sapore così autentico che vi saprà risvegliare mille sensazioni.
L’Appennino è da scoprire in tutte le stagioni, ognuna con le sue peculiarità. Ma l’autunno è un po’ come… la ciliegina sulla torta!

Info: www.appenninoslow.it – info@appenninoslow.it – Tel. 379 1528959

Avete voglia di scoprire l’Appennino autunnale in autonomia?

Avete qualche ora da dedicare a voi? Siete una famiglia o un gruppo di amici che vuole passare un’allegra giornata all’aria aperta in collina o montagna? Scegliete le esperienze di Visit Appenino!
Tantissime tematiche, dalle visite in aziende agricole alle proposte dedicate ai bambini, dai trekking più avventurosi alle idee per i più pigri, dalle passeggiate a tutte le ore alle lezioni di yoga nei boschi… Scoprite qual è l’idea giusta per voi e contattateci per costruirla su di voi come se fossimo i vostri “sarti”.

Info: www.appenninoslow.it/visitappennino – Tel. 379 1497965

Condividi con

About Author

Comments are closed.

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto